Per chi non ha mai tempo come me, a primo impatto questo prodotto potrebbe sembrare la soluzione finale a tutti i problemi: un aspirapolvere che aspira, lava e asciuga pure! Appena arrivato a casa, ho riposto il mocio in cantina, ma la mia ragazza, più scettica, l’ha riposizionato nello sgabuzzino. Capirete presto chi l’ha vinta. Saltare a conclusioni, però, – l’ho imparato a mie spese – non paga mai, per questo ho deciso di provarlo per diverso tempo prima di esprimermi, ed a distanza di mesi posso ridimensionare in questa recensione le mie opinioni, esclusivamente positive, sul Philips AquaTrio Pro.


Costruzione


Molto facile da montare (solo due pezzi), il prodotto presenta un corpo ergonomico dall’aspetto slanciato, un manico comodo e delle spazzole rotanti a tripla accelerazione, insieme ad un intuitivo sistema LED con 3 spie. Incontriamo già nei primi minuti dopo il montaggio la prima pecca del Philips AquaTrio Pro: non una passeggiata per chi ha le braccine deboli. I suoi 6,7kg, decisamente sopra la media, si fanno sentire (se non si è allenati). Per la maggior parte dei padri di famiglia che decisero, decidono o decideranno un giorno di aiutare la propria moglie nelle pulizie domestiche, non ci sarà alcun problema, anche se siete i tipici padri impazienti. La composizione, dotata di spazzole rotante pulenti e asciuganti e due serbatoi (uno per l’acqua pulita, l’altro per quella sporca), infatti, vi permetterà di regalare un sorriso a vostra moglie e ritornare ai vostri impegni in circa un quarto d’ora. Non lasciatevi però ingannare dalla comodità di un prodotto 3 in 1: dietro ogni pro, si nasconde sempre qualche contro. Parliamone nello specifico.


Accessori


Poco da dire a riguardo, insieme al prodotto principale è incluso un vassoio di risciacquo per le spazzole. Difficile trovare in prodotti 3 in 1 boccucce intercambiabili o altri accessori, anche perchè è completa già così come vi arriva a casa.


Aspirazione


Maledetto sabato sera.

Le spazzole rotanti permettono un’efficacia più che accettabile dell’ AquaTrio Pro: una passeggiata per loro rimuovere dai pavimenti – duri, sottolineamo – polvere e sporco, premesso che si tratti di particelle piccole e che non siano accumulate per tanto tempo. Funzione del tutto adatta per pulizie giornaliere, ve la sconsiglio se il pavimento non è stato trattato in alcun modo da molti giorni. In ogni caso, non preoccupatevi: se il lavapavimenti non supporterà il volume dello sporco (o altri materiali), non si danneggerà: un LED rosso vi segnala la necessità di ripulire il serbatoio di acqua sporca il prima possibile. Escludendo l’impossibilità di pulire pavimenti lisci e tappeti, in pochi lo battono in quanto ad aspirazione. Qualcosina in più va detta nella fase di pulitura con acqua.


Lavaggio


Che fortuna, fa pendant con i cuscini!

Il lavapavimenti della Philips ci sorprende dato il doppio serbatoio che divide l’acqua pulita con quella sporca: un’assicurazione anche visiva che l’acqua che useremo sarà completamente pulita (a differenza del mio vecchio mocio, che, come avrete già inteso, è ormai in cantina da tempo). Per quanto la casa produttrice cerchi di focalizzare i punti di forza del prodotto in questa fase, è proprio qui che, a mio malgrado, mi ha deluso. Iniziamo con la pulizia sotto il letto: impossibile. Inclinandolo per cercare di ammazzare persino la polvere che si rintana nei posti più nascosti, l’acqua del serbatoio cadrà di fuori, gettando nel cassonetto minuti preziosi impiegati a pulire. Non c’è da farne un dramma dal punto di vista estetico, dopotutto dubito che qualsiasi ospite si getti a capofitto in camera da letto per controllare la percentuale di sporco presente nella stanza. Dal punto di vista igienico, le sopracciglia si inarcano leggermente: sempre meglio una stanza pulita, dopotutto.

Ancora luci puntate sul serbatoio, un po’ piccolino: soli 0.65L a disposizione per l’acqua pulita, decisamente non abbastanza per appartamenti di una certa dimensione. Studenti universitari che vivono in monolocali sicuramente non noteranno questo difetto, ma dubito fortemente che possano permettersi un prodotto su questa fascia di prezzo. Tuttavia, il sistema ad acqua rende obsoleta la vecchia sacca per la polvere: dotata di un filtro ciclonico, polvere e sporco, dissolti nell’acqua, finiranno nel serbatoio dell’acqua sporca. Un grande risparmio, infine, poichè il prodotto non delude nemmeno utilizzando semplice acqua di rubinetto, anche se la Philips non sconsiglia l’uso di detergenti. Raccomandazione personale, controllate due volte che questi siano adatti alle superfici dure (o vi ritroverete una donna su tutte le furie non appena tornerà a casa).


Asciugatura


Il pavimento verrà asciugato facilmente, senza dover perdere tempo prezioso, grazie alla velocità delle spazzole che crea un flusso d’aria tale da asciugarlo del tutto. Non ho riscontrato particolari punti di forza nè di debolezza in questa fase, fa il suo lavoro come si deve.


Consumi e Rumorosità


Un’altra delle mie ragazze.

Si sa che qualcuno sopporta meglio il rumore di altri, ma la mia opinione è che non si tratta di un lavapavimenti eccessivamente rumoroso. Certo, conviene mettere in pausa il film non appena il Philips FC7080/01 farà il suo ingresso nella stanza. Con 500W di consumi, chiaramente la soluzione ideale per chi tiene al risparmio anche energetico, che, unito a quello sul detergente (ne basta infatti poco per avere risultati notevoli), fa guadagnare punti che tra poco perderà, nel mio pensiero conclusivo.


Considerazioni Finali


Ho lasciato alla fine una pecca notevole: lo sporco rimane imbattuto quando si trova agli angoli o in spazi stretti. Difetto impossibile da nascondere: pensateci prima dell’acquisto.

Questo vi dovrebbe tirare indietro durante la scelta dell’acquisto? Decisamente no. La pulizia è impeccabile ed il risparmio di tempo incredibile, senza contare che gli amici a quattro zampe non si faranno problemi a lasciare qualche pelo in più per casa, data l’efficacia del prodotto. Considerate bene difetti e mancanze del Philips AquaTrio prima di acquistarlo, poichè comporta spese per nulla ordinarie ( il prezzo si aggira sui 490€ negli store online, come Amazon o ePrice), ma se vi lamentate sempre di non avere mai tempo, c’è poco da pensare.


PRO

    • Efficace nel suo lavoro
      • Grande risparmio di tempo
        • Risparmio energetico
          • Acqua pulita al 100%

          CONTRO

            • Pesante
              • Impossibilità di pulire sotto il letto
                • Poca capienza del serbatoio d’acqua pulita
                  • Sporco che permane agli angoli e sul battiscopa per un paio di centimetri

                  Voto Finale

                  7

                  Condividi questo post!